Ferri da stiro professionali

Classifica del miglior ferro da stiro professionale

In questa pagina presentiamo alcuni dei migliori modelli di ferri da stiro professionali che potete trovare in commercio, tutti prettamente made in Italy e con caratteristiche che vi lasceranno a bocca aperta. I modelli sono selezionati in base alle loro prestazioni, e alla capacità del serbatoio, elemento fondamentale insieme alla forma della piastra del ferro da stiro.

 

1. POLTI VAPORELLA 505 PRO

Polti mette in campo il suo ferro da stiro con caldaia professionale, in grado di contenere fino a 1,5 litri e dotato di tappo di sicurezza. Le dimensioni sono piuttosto contenute, questo per consentire di risparmiare spazio in casa, soprattutto quando è poco. I materiali sono di ottima fattura, anche se per la maggior parte sono costituiti di plastica.

Molto utile è l’avvolgicavo, concepito per ridurre ancora di più lo spazio utilizzato e tenere tutto in ordine. Alla caldaia è poi attaccato il cavo che si collega al ferro da stiro e che eroga il vapore, anch’esso è piuttosto solido e ben concepito, inoltre non ingombra durante il lavoro di stiratura.

La potenza del ferro non è tantissima, appena 1750 Watt, che permettono di riscaldare la piastra in circa 10 minuti. Si rimane comunque in linea con i prodotti della stessa categoria. La sua potenza genera una pressione e un volume di vapore pari a 4 bar, ciò si sviluppa in un buon flusso di vapore continuo. Per risparmiare ancora di più sul consumo di energia elettrica, Polti ha dotato questo ferro da stiro professionale della funzione ECO, che fa risparmiare fino al 30%.

Sulla parte superiore della caldaia è posto un tappetino antiscivolo dove riporre il ferro, questo ne garantisce una certa stabilità ed evita che cada accidentalmente a causa di movimenti bruschi. Per quanto riguarda il ferro da stiro, c’è da dire che il design è piuttosto semplice, un po’ vintage se vogliamo dire, al limite dello spartano. Si fa notare però il comodo manico in sughero, un materiale naturale che rende la presa più confortevole.

La piastra di cui è dotato il ferro è progettata per scivolare agevolmente tra le pieghe dei vestiti, e il vapore che fuoriesce dai fori, concentrati soprattutto in punta, rende il lavoro facile e preciso. La punta è fina, concepita per riuscire a raggiungere i punti più difficili.

Unica nota dolente di questo modello è l’assenza di un sistema di manutenzione che mantenga pulita la caldaia dai residui di calcare. È necessario introdurre all’interno dell’acqua ossigenata che ne permette la pulizia efficacemente. Tutto sommato però questo ferro da stiro risponde bene alle esigenze di chi necessita di un ferro professionale, resistente e di lunga durata.

PRO CONTRO
Compatto e robusto Sistema di manutenzione anti calcare assente
Buoni materiali
Ottima manovrabilità del ferro
Impugnatura in sughero anti scivolo

2. POLTI VAPORELLA 2H PROFESSIONAL

Altro ferro da stiro con caldaia professionale prodotto da Polti è questo Vaporella 2H Professional, dal design piuttosto vintage ma dalle ottime performance. La struttura principale è composta da una solida base d’appoggio in ferro e da un corpo compatto sulla cui sommità è posta una pratica maniglia per il trasporto, pratica in special modo quando il ferro è ancora caldo.

Le dimensioni, alquanto contenute, sono pensate per coloro che non hanno molto spazio in casa, così da poter riporre l’apparecchio ovunque si desideri. Il peso si fa sentire, infatti complessivamente si hanno 6,6 kg, un valore leggermente al di sopra della media. Sulla base d’appoggio è presente un tappetino in gomma che mantiene fermo il ferro durante il trasporto.

Per quanto riguarda il ferro invece possiamo dire che il design è piuttosto semplice, e ricorda vagamente come forma quelli usati dalle nostre nonne. È dotato di una comoda impugnatura in sughero che si fa apprezzare soprattutto quando lo si utilizza tanto, o quando si hanno le mani sudate, offrendo una perfetta superficie antiscivolo.

Il cavo che collega il ferro alla caldaia è lungo abbastanza da consentire una buona manovrabilità. Per quanto concerne invece le prestazioni, questo ferro con caldaia professionale registra una potenza pari a 700 Watt, generando un flusso di vapore di 3 bar. Valore al di sotto della media rispetto a prodotti della stessa categoria. L’erogazione del vapore può essere regolata fino ad un massimo di 80 g/min. L’unico comando aggiuntivo disponibile su questo ferro è quello per la stiratura a secco, mentre sono assenti quello per l’erogazione del turbo vapore o per la stiratura automatica.

Il serbatoio però è piuttosto capiente, infatti può contenere fino a 1.3 litri di acqua, aumentando l’autonomia di lavoro fino due ore consecutive. Un tappo di sicurezza chiude il serbatoio, ed impedisce alla pressione residua di svilupparsi all’esterno bloccando l’apertura. Nella dotazione è presente anche un imbuto per riempire il serbatoio.

La potenza di questo ferro da stiro è di 1750 Watt, tale da permettere il riscaldamento della piastra in tempi brevi, oltre che tenere sotto controllo i consumi.

La piastra montata è in alluminio ed è in grado di distribuire il calore in omogeneamente, facilitando la stiratura dei capi più complicati. I fori per l’emissione del vapore sono presenti solo nella parte superiore, nello specifico in punta che ha una forma snella e sottile in grado di arrivare anche nei punti più difficili.

Pur non avendo le prestazioni migliori per questo genere di apparecchi, il Ponti Vaporella 3H Professional si rivela un ferro in grado di soddisfare molte esigenze, garantendo una buona autonomia e precisione della stiratura.

PRO CONTRO
Piastra in alluminio di tipo professionale L’erogazione non è molto potente
Impugnatura per il trasporto Non c’è la possibilità di effettuare il riempimento continuo
Comoda e pratica impugnatura in sughero antiscivolo
Compatto e robusto

3. POLTI VAPORELLA SUPER PRO

Vaporella è da sempre il fiore all’occhiello di questa azienda italiana. Uno dei primi prodotti italiani ad utilizzare il vapore per la stiratura. L’azienda italiana si è fatta conoscere non solo sul territorio nazionale, ma anche nel panorama mondiale, offrendo ai propri clienti un servizio impeccabile ed efficace grazie alla fornitura di tempestiva di pezzi di ricambio.

Il design di questo ferro da stiro con caldaia professionale è ciò che colpisce subito. Si tratta di un modello con caldaia a compartimento e la sua forma, piuttosto differente dai modelli fin’ora visti, lo rende ideale per essere tenuto in comodamente in casa e riposto anche in poco spazio. Le dimensioni sono piuttosto compatte ed è provvisto di una apposito scomparto con base d’appoggio per il ferro.

Per quando riguarda il ferro, il design è simile a quello del modello precedente, leggermente più curato nelle linee che risultano morbide. Anch’esso è dotato di un pratico e comodo manico in sughero antiscivolo.

È equipaggiato con una piastra in alluminio, con una serie di fori posti in punta che permettono di concentrare il vapore ed avere una stiratura più omogenea.

La caldaia, che può contenere fino a 1.3 litri, è realizzata con una speciale lega di alluminio denominata Extra Alp, è chiusa da uno speciale tappo di sicurezza che ne impedisce l’apertura se all’interno è presente della pressione residua. Questo ne garantisce una certa sicurezza in più.

Nella parte superiore della caldaia è presente una maniglia per il trasporto, utile se si vuole trasportare lo strumento con facilità da una stanza all’altra. Sono presenti anche due interruttori, uno per l’accensione della caldaia e l’altro per l’accensione del ferro da stiro. Per quanto riguarda le prestazioni questo ferro da stiro ha una potenza totale di 1750 Watt, distribuiti in 1000 Watt per la caldaia e i restanti 750 Watt per il ferro. Una potenza tutto sommato nella media in grado di scaldare la piastra in pochi minuti.

La pressione della caldaia è di soli 3 bar, che sviluppano un getto di vapore costante pari a 120 g/min. Anche se sono presenti alcuni piccoli nei riguardanti le prestazioni generali, questo ferro da stiro compie egregiamente il suo lavoro, riuscendo a stirare qualsiasi tipologia di tessuti con ottimi risultati.

Il prezzo è nella media e tutto sommato è un prodotto altamente raccomandato anche per i più esigenti.

PRO CONTRO
Alta qualità dei materiali Basse prestazioni
Impugnatura per il trasporto
Impugnatura del ferro da stiro rivesti in sughero antiscivolo
Flusso di vapore abbastanza buono

4. MICHELINI JEMMA AVANTGARDE A-7JA

Michelini Jemma Avantgarde A-7JA è un ferro da stiro professionale di fascia alta, e questo lo si denota già dal prezzo, progettato per dare le migliori prestazioni. La struttura del ferro presenta un corpo principale in acciaio lucido, il tutto si presenta particolarmente compatto, con dimensioni ridotte che superano la media. Caratteristica questa che lo rende particolarmente adatto a chi ha poco spazio in casa.

È presente poi un tappetino in gomma che va posto sulla superficie della caldaia, e serve a riporre il ferro da stiro quando non viene utilizzato. Non vi è però nessun dispositivo di blocco e messa in sicurezza che mantenga saldo il ferro in fase di trasporto, bisogna quindi prestare la massima attenzione.

Per quanto riguarda il ferro le linee sono semplici e un po’ spartane, e ricordano molto quelle dei ferri da stiro antichi. L’impugnatura è dotata di un rivestimento in sughero, che fa da antiscivolo nel caso si abbiamo le mani sudate, e risulta molto comoda per affrontare lunghe sessioni di lavoro.

Nella parte superiore del corpo centrale è presente una comoda maniglia da trasporto, utile quando si vuole spostare l’apparecchio da una stanza all’altra. È inoltre presente un’asta per tenere bloccato il filo del vapore.

Per quanto riguarda le prestazioni c’è da dire che il Michelini Jemma Avantgarde è uno dei più potenti ferri da stiro professionali in circolazione. Il getto di vapore è molto potente e permette di lavorare anche su vestiti mlto duri e pieghe ostinate, agendo efficacemente e senza fatica. Non si hanno però informazioni dettagliate sulla potenza di erogazione del vapore e la massima pressione che si può raggiungere.

La caldaia invece è realizzata in rame anticorrosione, materiale che ne garantisce una buona conservazione e preserva le prestazioni della macchina anche dopo molti anni. Il serbatoio ha una capienza minima rispetto ai modelli presentati precedentemente, solamente 1 litro d’acqua, sufficiente però ad affrontare lunghe sessioni di lavoro, garantendo una buona autonomia.

Non è previsto il riempimento continuo, caratteristica davvero utile in certi casi, e per riempirla nuovamente è necessario che si raffreddi e che la pressione residua diminuisca. Inoltre il tappo che chiude il serbatoio svolge anche una funzione di sicurezza, impedendo l’apertura in caso sia presente della pressione residua.

Nella parte frontale è poi presente una spia che indica quando l’acqua è terminata. Per quanto riguarda invece la potenza di questo ferro, ci si trova davanti ad una macchina che eroga 2100 Watt, sufficienti a riscaldare la piastra in pochi minuti. Non è presente però la funzione ECO, che permetterebbe di risparmiare un poco sui consumi.

La piastra, punto forte di ogni ferro da stiro, è realizzata in acciaio inox, presenta dei fori nella parte alta in prossimità della punta, ed è progettata per distribuire il calore in modo uniforme e dare le massime prestazioni in fase di stiratura.

La punta poi è molto fina e questo consente di raggiungere punti difficili ed effettuare un lavoro preciso. È un ferro da stiro molto compatto, che però svolge egregiamente il suo lavoro ed è adatto a tutti coloro che necessitano di un ferro da stiro preciso.

PRO CONTRO
Ottimi materiali Non è dotato della ricarica continua
Flusso di vapore ottimo Tappetino in gomma non fissato al corpo e poco sicuro per il trasporto
Stiratura precisa
Impugnatura in sughero ergonomica e antiscivolo

5. MICHELINI FAMILY CLASSIC A-6XC

Altro ferro da stiro professionale realizzato da Michelini, anch’esso di fascia alta che consente prestazioni al top. La caldaia è realizzata in rame e le dimensioni generali restituiscono un prodotto compatto e maneggevole. Caratteristica questa che come molti altri prodotti del genere si rivelano una benedizione per chi in casa ha poco spazio.

Il corpo principale presenta una comoda base d’appoggio per il ferro da stiro, arricchita da un tappetino in gomma antiscivolo. Questo però non è fissato alla base e non è presente tuttavia nessun sistema di bloccaggio per assicurare il ferro in fase di trasporto.

A tal proposito nella parte superiore del corpo principale è presente la maniglia di trasporto, utile quando lo si deve trasportare da una stanza all’altra. Per mantenere fermo il cavo del vapore è inoltre presente un apposito gancio, che all’occorrenza può anche essere smontato.

Uno dei fattori più incisivi nelle prestazioni di questo ferro da stiro professionale è certamente la potenza con cui viene erogato il vapore. Il ferro infatti è in grado di generare una pressione di 3 bar, valore di molto inferiore rispetto a molti altri modelli, ma che in ogni caso offre buone prestazioni in fase di stiraggio. È presente anche il pulsante per il colpo di vapore, posto sull’impugnatura.

Tra gli aspetti più interessanti di questo ferro c’è sicuramente la capienza del serbatoio, che può contenere fino a 1,5 litri. Questo garantisce di effettuare lunghe sessioni di lavoro, permettendo quindi una lunga autonomia. Un vantaggio enorme se si considera che questo ferro da stiro non offre la possibilità di usufruire della ricarica continua, e che per riempirlo nuovamente d’acqua è necessario aspettare che la pressione residua diminuisca.

A tal proposito il serbatoio della caldaia è chiuso da un tappo di sicurezza, che non permette di aprirla se all’interno del serbatoio è presente della pressione residua. L’operazione comunque può essere fatta in pochi minuti. Sono presenti alcune spie, una delle quali indica quando all’interno del serbatoio sta terminando l’acqua.

Per quanto riguarda invece la potenza di questo ferro, possiamo dire che si attesta su valori medi, arrivando nel complesso a sfiorare i 1700 Watt. Questo valore risulta inferiore rispetto al modello precedentemente esposto della stessa casa produttrice, ma consente in ogni caso di riscaldare la piastra in tempi relativamente brevi. Anche l’erogazione del vapore risulta abbastanza buona, sviluppando un getto abbastanza potente da penetrare in ogni tipo di tessuto e raggiungere anche i punti più difficili.

La potenza così bassa però sforza di molto la macchina che è costretta ad utilizzare più energia del previsto, incidendo molto sui consumi. Purtroppo non c’è una funzione Eco per ovviare a questo inconveniente.

Il ferro monta una piastra in acciaio, dalle dimensioni compatte e con una punta pronunciata che permette di effettuare stirature molto precise. Infatti grazie a questa caratteristica raggiungeri i punti più difficili è davvero facile. Sono presenti pochi fori sulla piastra, raggruppati in punta. In questa maniera si avrà una concentrazione maggiore di vapore verso quella zona e una maggior precisione.

La piastra è inoltre pensata per avere una distribuzione omogenea del calore. Questo ferro da stiro è preciso, semplice e senza troppi fronzoli, ed offre una qualità tutta italiana. È adatto a chi necessita di un buon prodotto professionale, compatto e non troppo pesante.

PRO CONTRO
Materiali robusti Peso non indifferente
Compatto Il serbatoio non è a ricarica continua
Buona potenza di erogazione del vapore Base di appoggio del ferro non fissa, che non garantisce una buona sicurezza
Impugnatura in sughero antiscivolo
Ottimo rapporto qualità-prezzo
Peso nella media