Ferri da stiro verticali

Classifica del miglior ferro da stiro verticale

I ferri da stiro verticali sono strumenti utili per stirare vestiti, tende, e molti capi di abbigliamento delicati che non possono essere stirati con i normali ferri da stiro. Sono utili anche come ferri da stiro da viaggio, perché alcuni modelli hanno dimensioni ridotte e possono essere facilmente trasportati in valigia.

Ecco quindi alcuni modelli selezionati per voi, per facilitarvi il compito di cercare quello che più si adatta alle vostre esigenze.

 

1. PHILIPS GC558/30

I ferri da stiro verticali sono stati pensati e progettati per stirare al meglio quei tessuti delicati, che poco si adattano ai normali ferri da stiro. Hanno molti vantaggi, ma bisogna in og ni caso fare i conti con l’ingombro maggiore che essi hanno.

Philips propone il suo GC558/30, un modello relativamente leggero, il cui peso oscilla intorno ai 5,27 kg, per un’altezza totale di 163 cm. Sufficiente per stirre anche dei vestiti molto lunghi.

Il ferro da stiro in questione è dotato di una sagoma incorporata a cui appendere il vestito, e nel caso si voglia avere una stiratura più precisa è possibile montare anche un’asse con relativo panno. In alternativa alla sagoma, si possono appendere gli abiti tramite una gruccia esterna, sempre in dotazione, che viene fissata ad un supporto nella parte alta del ferro.

È presente una piastra basculante, che permette di avere una maggior libertà di movimento e azione così da avere una stiratura più precisa. Per quanto concerne le prestazioni invece, possiamo affermare che questo ferro da stiro verticale ha una potenza di 2000 W, potenza più che sufficiente per preparare il vapore in minor tempo possibile.

Il getto di vapore è piuttosto discreto, si hanno infatti 40 g/min, pari a quelli erogati dai normali ferri da stiro di fascia media, e che permette di avere una buona stiratura e lavorare anche sulle pieghe più insistenti e difficili.

Non esiste però un grilletto che permetta di azionare o interrompere l’erogazione del vapore, come avviene nei ferri da stiro classici. Il vapore, una volta pronto, esce direttamente dall’erogatore.

Tra le funzionalità presenti su questo ferro da stiro troviamo la manopola per la regolazione del vapore, con cinque livelli di intensità, e quella per l’accensione. Non è presente invece una funzione per la gestione del consumo di elettricità, che deve essere gestita invece facendo molta attenzione all’intensità di erogazione.

Esiste però la funzione per lo spegnimento automatico, che entra in funzione quando il ferro non viene utilizzato per diverso tempo.

La capienza del serbatoio è molto buona, si hanno infatti 1.8 litri a disposizione per poter affrontare lunghe sessioni di lavoro. La tanica poi può essere comodamente estratta e riempita senza difficoltà con acqua di rubinetto. Il sistema anticalcare protegge il ferro da stiro e lo mantiene pulito ed efficace a lungo.

Tra gli accessori in dotazione al ferro c’è anche un comodo guanto termico che serve per sistemare i vestiti in fase di stiraggio.

PROCONTRO
Vapore pronto in poco tempoPeso nella media e non dotato di ruote per uno spostamento più comodo
Ottima capienza del serbatoio e autonomia prolungata
Asse staccabile
Ottimo rapporto qualità-prezzo

2. ROWENTA IS6200D1

Tra i migliori ferri da stiro verticali non poteva certo mancare questo modello creato da Rowenta. Il peso, superiore rispetto a quello della Philips, si aggira intorno ai 6.2 kg, ed ha un’altezza di 160 cm.

Non è dotato però dell’asse estraibile, come invece il modello precedentemente esposto.

Il serbatoio ha una capacità di 2.4 litri, che permettono di supportare lunghe sessioni di lavoro. Può essere riempito con acqua di rubinetto, e volenedo miscelarla anche con quella distillata.

È presente infatti un sistema anticalcare che ne preserva l’integrità, mantenedolo pulito ed efficiente a lungo.

Il serbatoio può essere estratto, in modo da poterlo riempire comodamente senza grosse difficoltà.

La potenza del Rowenta IS6200D1 è di 1500 W, questo consente al vapore di essere pronto in meno di un minuti, erogando un flusso di circa 30 g/min.

Tale potenza consente di lavorare efficacemente anche su tessuti spessi, penetrando in profondità ed eliminando le pieghe più insistenti.

Molto comodo e utile è la presenza delle ruote, le quali facilitano lo spostamento dello strumento da una stanza all’altra.

Sono presenti in oltre una gruzzia e un’appendi gruccia, oltre ad alcune spazzole aggiuntive.

PROCONTRO
Ottima autonomia del vaporePeso considerevole
Serbatoio capienteAssenza di asse da stiro staccabile
Potenza ottimale
Presenza di ruote per facilitare lo spostamento

3. ARIETE 4167

Ariete è un marchio tutto italiano che si è fatto apprezzare con il tempo grazie a prodotti di estrema qualità, precisione facilità d’uso. Produce macchinari per diversi settori che interessano vari aspetti per la cura della persona e della casa.

Tra i suoi prodotti di punta ci sono sicuramente i ferri da stiro, quelli verticali risultano essere la novità del momento, e quest’azienda non si è certo fatta mancare l’occasione di sperimentare anche in questo settore.

Questo stiratore verticale si fa apprezzare soprattutto per la sua praticità, maneggevolezza e leggerezza. Si rivela particolarmente utile per chi deve viaggiare e necessita di conseguenza di un prodotto affidabile, compatto e dalle buone prestazioni.

La capienza del serbatoio non è delle migliori, e richiede quindi di essere ric aricato più volte. Ma uno dei vantaggi offerti è proprio il serbatoio estraibile, che facilita di molto l’operazione di ricarica, che può essere effettuata di continuo.

La sua potenza è di 2000 Watt, molto inferiore ad altri modelli della stessa gamma, ma sufficienti ad erogare vapore in breve tempo. L’emissione di quest’ultimo non è il massimo, ma in ogni caso sufficiente per poter stirare agevolmente diverse tipologie di capi e tessuti, basterà infatti girare la manopola per regolare l’intensità di vapore.

Purtroppo, a differenza di altri modelli, non è stato progettato per funzionare anche in orizzontale. Da il meglio di se infatti solamente nella stiratura verticale, che si rivela efficace e perfetta.

Le dimensioni compatte e il peso relativamente leggero lo rendono lo strumento idoneo per chi necessita di qualcosa di pratico e maneggevole, utile anche a quelle persone non dotate di molta forza.

Non è adatto per lunghe sessioni di lavoro, ma solamente per quei piccoli ritocchi come la stiratura veloce di un abito sgualcito, di tende con qualche piega in più e di altri piccoli lavori da eseguire velocemente.

È dotato inoltre di spazzole aggiuntive per poter stirare diverse tipologie di tessuti, anche quelli più pesanti.

PROCONTRO
Leggero e comodo da maneggiareNon offre la possibilità di poter essere utilizzato in orizzontale
Dotato di carica continua
Ha in dotazione delle spezzole aggiuntive

4. PHILIPS GC363/30

Philips non delude mai, soprattutto quando si tratta di elettrodomestici per la cura personale. Questo ferro da stiro verticale non è da meno. Un modello top di gamma che stupisce molto per le sue performance e per la qualità costruttiva.

Il suo peso, di soli 0,99 kg, non è la sola caratteristica che ce lo fa apprezzare, è molto leggero, pratico e maneggevole, ma allo stesso tempo molto potente. Il design è innovativo e pensato per offrire una buona ergonomia, l’impugnatura risulta davvero molto confortevole.

Ha un serbatoio integrato di 70ml che consente una discreta autonomia di lavoro. Certo, forse non stirerete moltissimi panni, ma almeno un paio di vestiti sicuramente. Il serbatoio è estraibile e può essere ricaricato con estrema facilità.

Le sue dimensioni ridotte lo rendono uno strumento adatto per chi viaggia, ed essendo anche dotato di una comoda custodia, può essere riposto in valigia senza essere danneggiato.

Il cavo di alimentazione è lungo due metri, il che consente una buona manovrabilità. Quello che di più viene apprezzato in questo ferro da stiro verticale è la possibilità di utilizzarlo anche per stirare in orizzontale.

Per quanto riguarda invece le performance, questo piccolo gioiellino ha una potenza di 1200 Watt, che gli consentono di riscaldarsi molto rapidamente ed avere il getto di vapore pronto in soli 45 secondi. Ha una potenza di erogazione di 22 g/min, che garantisce una buona stiratura.

Tra i vari accessori, oltre alla sacchettina da trasporto, è presente anche una comoda spazzola per poter stirare i capi più pesanti.

Insomma un piccolo gioello per chi cerca un ferro da stiro verticale dalle alte prestazioni.

PROCONTRO
Buona ergonomiaSerbatoio poco capiente, ma viste le dimensioni dell’apparecchio ci può stare
Compatto, maneggevole
Serbatoio estraibile
Ottimo rapporto qualità-prezzo

5. ROWENTA DR8095

Rowenta è da sempre un leader nella produzione di prodotti per la casa, elettrodomestici sempre innovativi e al passo con i tempi.

Non poteva esimersi dal mettere in commercio un altro prodotto dalle prestazioni davvero eccezionali, un prodotto top di gamma che ha trovato fin da subito il consenso di moltissimi consumatori.

Il peso di questo ferro da stiro si fa sentire, 2 kg che non passano certo inosservati. Il modello infatti è più grande rispetto alla media di questi ferri da stiro, ma ha anche il vantaggio di avere un serbatoio molto più capiente, si parla infatti di ben 200 ml di acqua.

Ne risulta inoltre una base d’apoggio più ampia, comoda soprattutto quando lo si deve riporre su un ripiano.

La potenza di questo ferro da stiro è di 1500 Watt, ben oltre la media, e sufficiente per riscaldare la piastra e preparare il getto di vapore in pochi secondi. Una spia luminosa si accende quando il ferro è pronto per l’utilizzo, e basterà premere il grilletto per erogare il getto di vapore.

Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, il ferro eroga un getto di vapore continuo pari a 22 g/min, un valore che si attesta nella media, ma che permette in ogni caso di avere buone performance e permettere quindi di stirare agevolmente qualsiasi capo, sfruttando anche una buona autonomia.

Il serbatoio, che può essere estratto per facilitare l’operazione di ricarica, è dotato di un filtro anticalcare, che mantiene pulito e sempre in funzione l’apparecchio.

Tra gli svariati vantaggi che questo apparecchio offre c’è anche quella di poter essere facilmente trasportato in valigia, rivelandosi quindi non solo uno strumento dalle performance professionali, adatto ai più esigenti, ma anche un buon compagno di viaggio utile per ridare freschezza i vestiti chiusi per troppo tempo in valigia.

PROCONTRO
Riscaldamento velocePeso oltre la norma
Serbatoio capiente
Buona autonomia di stiraggio